|
|
|
|
Lontra Gigante

Lontra Gigante

PROGETTO LONTRA GIGANTE – BRASILE

Lontra gigante1Siamo in Brasile, nel cuore della foresta amazzonica, nella magica Riserva Naturale Xixuaú Xiparinã, detta Luogo Incantato: 200.000 ettari di foresta primaria situati nell’estremo sud dello Stato di Roraima, 70 km a sud dell’Equatore e 500 km a nord di Manaus. Siamo nella foresta amazzonica, un immenso serbatoio di biodiversità in cui vive oltre la metà di tutte le specie animali e vegetali del pianeta, molte ancora da scoprire, altre da tutelare perché a rischio estinzione.

È dallo Xixuaú che riparte l’impegno di forPlanet per la salvaguardia della foresta amazzonica. Dopo il Progetto Delfino Rosa (Inia geoffrensis), specie ad altissimo rischio che ha trovato uno dei suoi ultimi rifugi proprio in questa splendida riserva, quest’anno abbiamo voluto sposare una nuova campagna volta alla tutela di un’altra specie seriamente minacciata, la lontra gigante (Pteronura brasiliensis).

Le lontre sono mustelidi semi-acquatici presenti in 13 specie in tutto il mondo, ad accezione del continente australiano, dell’Antartide e del Madagascar. La lontra gigante, endemica del Sud America, è attualmente classificata come “minacciata d’estinzione” dalla IUCN, l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura, e inserita nell’Appendice I della CITES.

Al vertice della catena alimentare, la lontra gigante non ha predatori naturali né competitori, con un’unica eccezione: l’uomo. Le attività umane, spesso dannose per l’ambiente, minacciano seriamente questa specie, la cui esistenza è influenzata dallo stato di salute dell’habitat in cui vive. Proprio perché predatore all’apice della catena alimentare la sua scomparsa determinerebbe l’instaurarsi di un drammatico effetto a cascata che investirebbe tutte le altre specie e, inevitabilmente, l’equilibrio dell’ecosistema. Conoscere questa specie, studiandola, è l’unico modo per preservarla e per garantire un futuro alla Riserva Naturale Xixuaú Xiparinã, un vero angolo incontaminato di foresta vergine.

Gli ultimi studi scientifici condotti nella regione hanno, infatti, rilevato una forte presenza della specie, la cui densità ecologica è di 1 animale per chilometro, uno tra i valori più alti registrati in Amazzonia. Il buono stato della popolazione è certamente dovuto alle efficaci strategie di preservazione ambientale attuate nell’area da oltre 20 anni.

Infatti è vero che la Riserva Xixuaú, paradiso della lontra gigante, continua a essere un’oasi naturale, ma è anche vero che l’integrità di quest’area è sempre più minacciata da politiche scellerate che prevedono l’apertura di nuove strade, nuove concessioni all’industria del legname e programmi di colonizzazione che causerebbero l’espansione di allevamenti, agricoltura intensiva e pesca commerciale. Tutte voci che mal si accordano con la salvaguardia di questo ambiente e che ne favorirebbero la lenta ma inesorabile distruzione.

I nativi Caboclos, che da più di 20 anni sono impegnati nella tutela del loro habitat, ogni giorno portano avanti la loro battaglia monitorando il territorio, combattendo contro le invasioni dei bracconieri e ostacolando le imprese di legname. Hanno bisogno di aiuti esterni non soltanto per la promozione della ricerca scientifica rivolta allo studio delle specie minacciate, ma anche per formare i loro giovani e sensibilizzare la gente del posto.

Salvaguardare le specie a rischio (in questo caso la lontra gigante) e aiutare la popolazione locale a svolgere il difficile compito cui si dedica con incredibile dedizione, significa contribuire alla salvaguardia della Riserva Xixuaú. Per questo, forPlanet sposa con entusiasmo il presente progetto intendendo intervenire attivamente secondo 4 obiettivi specifici.

Lontra gigante2  Obiettivo 1 – Raccolta di informazioni sull’ecologia della lontra gigante

Prevede la raccolta di informazioni sulla popolazione locale di lontra gigante monitorando gli individui attraverso la registrazione della macchia subcollare (un carattere altamente distintivo per ogni individuo) e la realizzazione di filmati. Questo avverrà servendosi di mezzi che non arrechino alcun disturbo agli animali e attraverso il Metodo di Ricerca Standard (Surveying and Monitoring of Distribution and Population trends of the Giant Otter), pubblicato dal gruppo di specialisti delle lontre (IUCN/SSC Otter Specialist Group) con il contributo dell’autore del presente progetto Emanuela Evangelista.

Lontra gigante3Obiettivo 2 – Formazione e opportunità di reddito per i giovani dello Xixuaú

L’89,6% degli abitanti locali è costituita da giovani con meno di 32 anni, che negli ultimi 10 anni hanno raggiunto livelli d’istruzione sempre più alti. Per garantire la conservazione, è necessario contribuire allo sviluppo sostenibile dei nativi, offrendo loro nuove opportunità di reddito. Il progetto prevede la formazione e l’impiego di due giovani para-ricercatori che parteciperanno attivamente al lavoro sul campo, acquisendo così nuove competenze, indispensabili per la gestione sostenibile della foresta.

Lontra gigante4Obiettivo 3 – Educazione ambientale per gli adulti dello Xixuaú

Essendo una specie diurna e di grande taglia, la lontra gigante è relativamente facile da avvistare e molte agenzie turistiche la promuovono come attrazione d’Amazzonia. Sebbene l’ecoturismo sia un’importante forza economica che favorisce la tutela degli ecosistemi, è anche vero che i turisti hanno sempre un impatto sull’ambiente che visitano, con conseguenze sulle specie sensibili al disturbo. L’ecoturismo quindi può determinare la protezione o, se mal gestito, la distruzione dell’habitat della lontra gigante. Allo Xixuaú, l’ecoturismo è gestito dalla comunità locale e ne rappresenta la principale fonte di rendita. Per la sostenibilità a lungo termine di quest’attività e la sopravvivenza della lontra gigante è fondamentale seguire regole precise, che tengano conto anche delle esigenze della specie. Per favorire un turismo pianificato e sostenibile, il progetto prevede l’organizzazione di tre workshop di educazione ambientale, tenuti da personale qualificato.

Obiettivo 4 – Educazione ambientale per i bambini dello Xixuaú

I cuccioli di lontra gigante sono molto “appetitosi” perché considerati eccezionali animali da compagnia. Non sono molte però, le piccole lontre che riescono ad adattarsi alla vita in cattività e perciò molte di queste, una volta cresciute sono destinate al mercato nero, all’abbandono o all’uccisione perché troppo impegnative da gestire o perché responsabili di danni alla comunità (furto di pesci, distruzione delle reti dei pescatori). Il progetto prevede l’organizzazione di un corso, della durata di una settimana e tenuto da un educatore brasiliano qualificato, per i bambini della comunità che impareranno, attraverso il gioco, l’importanza della tutela della lontra gigante e il pericolo derivato dalla cattura dei cuccioli. Alla fine del corso verrà prodotta una brochure con i disegni realizzati dai bambini, che verrà tradotta in italiano e portoghese e distribuita nelle scuole italiane e brasiliane.

Lascia un commento

X